home page La scuola Il metodo "Cecchetti"

Il metodo "Cecchetti"

Il metodo “CECCHETTI” dal nome del suo fondatore M^ ENRICO CECCHETTI, è un metodo di danza accademica denominato "scientifico" che fu codificato dallo scrittore inglese e storico della danza Cyril W. Beaumont (amico intimo di Cecchetti) a Londra nel 1922.

Lo scrittore collaborò con Cecchetti per codificare la tecnica di esercitazione in un programma stampato THE CECCHETTI METHOD OF CLASSICAL BALLET che è diventato il riferimento principale sul metodo Cecchetti per gli insegnanti di tutto il mondo che seguono questo metodo. Cecchetti diede anche il permesso a Beaumont di fondare la Società Cecchetti per mantenere il metodo ed assicurare che esso venisse tramandato ai futuri insegnanti di balletto nella sua forma originale.

I principi di base su cui si fonda il metodo sono:

Il Metodo di danza classica CECCHETTI offre un sistema di apprendimento completo e ben strutturato con grande cura e attenzione per il lavoro dei piccoli danzatori fino al lavoro professionale dei danzatori ed insegnanti del futuro.

La gioia e il divertimento è di primaria importanza per i bambini piccoli che si avvicinano a questa difficile arte e gli "Standards Exams" (Esami di Classe) e i "Performance Awards" offrono le ideali opportunità per i bambini che intendono portare avanti questa disciplina a scopo amatoriale.

Per i bambini che invece intendono studiare in modo più apporofondito e che hanno talento fisico ci sono i "GRADE EXAMINATIONS" che avvicinano in maniera adeguata ad affrontare un lavoro più professionale avendo sempre cura di offrire un lavoro sano per i fisici ancora così giovani ed immaturi.

I "MAJOR EXAMINATIONS" VENGONO INSEGNATI NEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE e si rivolgono agli studenti che aspirano ad una tecnica pre-professionale. 

Alcuni dei grandi danzatori e maestri del passato e del presente hanno detto....

Ninette De Valois..."Il Maestro Cecchetti ha lasciato un grande impulso alle Scuole Inglesi. Gli aspetti importanti del suo insegnamento rimarranno sempre parte della tradizione del balletto accademico inglese".

Sir Frederick Ashton...."Vorrei insistere sempre affinchè tutti i danzatori facessero giornalmente i bellissimi "Port De Bras Cecchetti". Questi insegnano una meravigliosa sensazione di linea e corretta postura e l'uso del movimento dell testa e dell'épaulement se propriamente assimilato sarà di incalcolabile valore nella carriera di un ballerino".

Darcey Bussell..."La tecnica Cecchetti mi ha dato allungamento, disciplina e coordinazione. Quando sono entrata in Compagnia (Royal Ballet) ho realizzato quanto sono stata fortunata ad avere avuto questa preparazione."

Enrico Cecchetti

Enrico Cecchetti nacque in Italia nel 1850. Quando raggiunse il pieno della sua carriera come danzatore emigrò a St. Pietroburgo dove si unì al Balletto Russo Imperiale e dove creò il ruolo virtuoso dell'Uccello Azzurro e la mimica di Carabosse alla prima di "La Bella Addormentata" nel 1890. Durante questi anni non fu solo danzatore ma anche maestro alle Classi di Perfezionamento della Scuola. Insegnò a molti ballerini del Teatro Maryinsky incluso ANNA PAVLOVA e la KARSAVINA così come NIJINSKY. 

Nel 1909 prese parte ai BALLET RUSSE di Diaghilev come insegnante e mimo. Fra i suoi allievi più importanti si ricordano: Alicia Markova, Ninette de Valois, Marie Rambert and Leonide Massine.  Nel 1918 aprì una scuola di danza a Londra.

Cecchetti studiò da giovane con il Maestro Lepri, un allievo del grande Carlo Blasis che codificò la tecnica della danza classica nel 1820. Le sue idee furono portate avanti e sviluppate da Cecchetti che raggruppò il vocabolario di tecnica classica in 6 parti di esercizi, una parte per ogni giorno della settimana.
Questo lavoro fu scritto e pubblicato nel 1922 da Cyril Beaumont, assistito da Stanisls Idzikowski e lo stesso Enrico Cecchetti che faceva da supervisore.

I volumi successivi furono compilati da Margaret Craske e Derra de Moroda. 
Nel 1923 Cecchetti ritornò in Italia e accettò il posto di Direttore della Scuola di Ballo del Teatro La Scala di Milano. Morì proprio nel suo periodo in Scala nel 1928.

Moltissimi dei grandi ballerini del passato sono stati suoi allievi e la tradizione Cecchettiana va avanti ancora oggi con tanti suoi discendenti che insegnano il suo bellissimo Metodo in moltissime scuole sparse in tutto il mondo.

Questi esami sono RICONOSCIUTI nella loro validità dal Governo Inglese attraverso l'organo del QCA che si occupa del riconoscimento dei metodi di studio più qualificati.